• Corpo:

     

    In vista del viaggio in Armenia proposto dalla parrocchia (23 settembre - 1 ottobre 2019) sarà la prof. Adriana Hovhannessian ad illustrare sabato 14 settembre alle ore 17.00, nella Sala parrocchiale di Muggia Vecchia, alcuni aspetti dell’Armenia. Repubblica indipendente dal 1991, l’Armenia era conosciuta nel passato come il “paese dei fiumi” o “regno di Ararat”, il monte biblico che sovrasta la capitale Yerevan.  Il paese viene riconosciuto  come un importante centro culturale e uno strategico punto commerciale sulla Via della Seta. Negozianti armeni si stabilirono anche a Trieste nel periodo d’oro del Porto Franco e furono seguiti spiritualmente da alcuni monaci provenienti da Venezia. In Armenia la religione cristiana divenne religione di stato già nel 301 d.C. e in tutto il paese resistono ancora in piedi chiese e monasteri costruite da abili architetti e artigiani armeni. Alte montagne, un lago dalle spiagge accoglienti, ampi pianori, storia e buon vino rappresentano oggi alcune offerte che il paese offre per un turismo ecosostenibile. 

    Muggia Vecchia 14 SETTEMBRE 2019 - ore 17.00 Ingresso libero


     

  • Corpo:

    Tra Natura e Cultura nel Parco

    Passeggiata a Muggia Vecchia tra le querce e gli scavi archeologici del parco che circonda la vecchia basilica. Partendo dal sagrato della chiesa alle ore 20.30 si proseguirà sui vialetti del parco accompagnati da sei autori che illustreranno, per una decina di minuti a testa, alcuni argomenti di attualità e curiosità locali. Inizierà Liviana Poropat dell’Associazione Amici di Muggia Vecchia con “Al cominciamento della storia” dedicato alle storiche vicende del colle, per passare la parola a Valentina Delconte e Enrica Sartore di Trieste senza Sprechi per le “Istruzioni per l’uso”: alcuni suggerimenti di buon comportamento per la riduzione dei rifiuti e del proprio impatto ambientale. Sarà poi la volta di Roberto Valenti del Corpo forestale regionale con “ Presenza e impatti dei grandi carnivori nella Venezia Giulia” che precederà Maurizio Spoto dell’Area Marina Protetta di Miramare con “Come sarà il Golfo di Trieste ?”. Toccherà a Franco Stener della Fameia Muiesana con “Muggia Vecchia sugli inveterati tracciati devozionali” ricordare la tradizionale secolare escursione sul colle di Ferragosto. Infine, guardando le Alpi dal Belvedere del parco, Caterina de Petris del Club Alpino Italiano di Muggia  si soffermerà su alcune romantiche pagine di Julius Kugy per concludere, a sorpresa alle 21.45 circa, all’interno della Basilica. Partecipazione gratuita, in caso di maltempo la manifestazione si svolgerà in chiesa.

    Inizio alle ore 20.30 - ingresso libero

  • Corpo:

    Tra Natura e Cultura nel Parco

    Passeggiata a Muggia Vecchia tra le querce e gli scavi archeologici del parco che circonda la vecchia basilica. Partendo dal sagrato della chiesa alle ore 20.30 si proseguirà sui vialetti del parco accompagnati da sei autori che illustreranno, per una decina di minuti a testa, alcuni argomenti di attualità e curiosità locali. Inizierà Liviana Poropat dell’Associazione Amici di Muggia Vecchia con “Al cominciamento della storia” dedicato alle storiche vicende del colle, per passare la parola a Valentina Delconte e Enrica Sartore di Trieste senza Sprechi per le “Istruzioni per l’uso”: alcuni suggerimenti di buon comportamento per la riduzione dei rifiuti e del proprio impatto ambientale. Sarà poi la volta di Roberto Valenti del Corpo forestale regionale con “ Presenza e impatti dei grandi carnivori nella Venezia Giulia” che precederà Maurizio Spoto dell’Area Marina Protetta di Miramare con “Come sarà il Golfo di Trieste ?”. Toccherà a Franco Stener della Fameia Muiesana con “Muggia Vecchia sugli inveterati tracciati devozionali” ricordare la tradizionale secolare escursione sul colle di Ferragosto. Infine, guardando le Alpi dal Belvedere del parco, Caterina de Petris del Club Alpino Italiano di Muggia  si soffermerà su alcune romantiche pagine di Julius Kugy per concludere, a sorpresa alle 21.45 circa, all’interno della Basilica. Partecipazione gratuita, in caso di maltempo la manifestazione si svolgerà in chiesa.

    Inizio alle ore 20.30 - ingresso libero

  • Corpo:

    Reportage da un pianeta in equilibrio

    Per il quarto anno consecutivo ritorna a Muggia Vecchia la multivisione all’aperto. L’appuntamento è per venerdi 9 agosto alle 21.00 sul piazzale antistante la basilica dove verranno proiettati  su un maxi schermo degli audiovisivi dedicati questo anno al Pianeta Terra e ai suoi delicati equilibri, sia naturali che sociali, sempre in continuo cambiamento. Luoghi vissuti e fotografati dai viaggiatori  triestini Franco Toso, Cristina Carboni, Ervin Skalamera, Roberto Valenti, Rosa Salvi e Giorgio Pavan che saranno presenti alla proiezione e commenteranno brevemente i loro montaggi. Si inizia con i parchi e ghiacciai dell’Alaska (foto), tra cui quello più famoso del Denali, l’ultima frontiera e un sogno per tanti americani, per continuare in Oceania, a Papua Nuova Guinea con le antiche tradizioni tribali della tribù Kalam sulle rive del fiume Simbai durante l’iniziazione dei più giovani. Dalla vicina oasi avifaunistica regionale della Val Cavanata a due passi da Grado ci si sposterà in Russia, sul lago Baikal, il cuore ghiacciato della Siberia immenso bacino di biodiversità per concludere in Africa orientale, nella pianura di Serengeti tra il Kenya e la Tanzania, costituita da prateria, savana e boschi dove vivono liberi i grandi mammiferi predatori africani.

    Inizio alle ore 21:00 - Ingresso libero

  • Corpo:

    Pubblichiamo qui sopra un estratto del verbale di assemblea generale ordinaria del 4 maggio 2019, per la sua più agevole consultazione da parte dei nostri soci.

    Al punto 5 del verbale potrete poi trovare i dettagli e i risultati delle elezioni del nuovo consiglio direttivo della associazione (tenutesi in tale occasione).

    Viene altresì pubblicato anche il verbale numero 05/2019 del nuovo consiglio direttivo, tenutosi in data 22.05.2019.

    Per visualizzare al meglio le pagine dei verbali nel loro formato completo, cliccate direttamente su di esse.

  • Corpo:

    L'8 dicembre le Sante Messe seguiranno l'orario festivo.

  • Corpo:

    Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae